CAMPO MOBILE ROSA-CERVINO

 

 

1° GIORNO:

Si parte dall'imbocco dell'altavia n°1 e la si segue per circa 300 m. di dislivello fino a raggiungere Alpenzù grande dove ci si ferma per pranzare. Ad Alpenzù c'è acqua in abbondanza…  ci sono molti turisti che salgono al rifugio.

Alle 14.30 si riparte si prosegue fino a portarsi a circa 2.355 m. di dislivello in località Loage dove c'è acqua in abbondanza e posto per dormire.

 

 

2° GIORNO:

Si sale fino alla forcella del col di Pinter a 2.777 m. per poi ridiscendere; prima di arrivare a Lavassey si incrocia un torrente alla fine della discesa dalla forcella in questo posto si può mangiare e lavarsi.

Nel pomeriggio si prosegue fino a portarsi a m.2.000 circa subito sotto del paesino di Cuneaz, dove dormire e dove c'è acqua in abbondanza.

 

 

3° GIORNO:

Al mattino si scende fino a Champoluc dove si fanno i rifornimenti per le due giornate successive finiti i rifornimenti si segue la strada asfaltata fino ad arrivare a Saint Jacques; dal centro del paese, subito dopo la chiesa sulla sinistra, si imbocca il sentiero che porta sul Col di Nana. Si mangia a circa 1.757 m. in località Drole, dove c'è acqua.

Da qui si prosegue fino ad arrivare a trovare un bel posto dove dormire nei pressi del Tournalin inferiore a circa 2.300 m.

 

 

4° GIORNO:

Al mattino si prosegue si passa il Tournalin superiore fino ad arrivare alla forcella del Col di Nana a circa 2.775 m. di dislivello. Un po’ più giù della forcella si può decidere di fermarsi per il pranzo. Si prosegue poi in direzione Cheneil a 2.105 m. di dislivello e qui si cerca un posto decente dove accamparsi.

 

 

5° GIORNO:

Al mattino si scende nel paese Valtournenche dove si fanno i rifornimenti e poi si prende l'ovovia che porta in località Ollia a 2.361 m. Da Ollia si prosegue seguendo il sentiero basso in direzione Cleva Grossa fino a quando sulla destra non si trova l'indicazione per il lago Goillet a questo punto si segue il sentiero fino a raggiungere la fine della cremagliera, dove si trova acqua e dove ci si può fermare a pranzare.

Nel pomeriggio si prosegue lungo i binari del treno fino a raggiungere il lago Goillet nei pressi del quale si può dormire e dove si può fare un fresco bagnetto.

 

 

6° GIORNO:

Si sale fino all'attacco della funivia a 2.712 m. per salire a vedere il meraviglioso panorama del Plateau Rosa a 3.101 m. Se il tempo lo permette ci si può fermare a mangiare nella casetta che si trova alla fine della piattaforma (attenzione su non c'è acqua).

Nel pomeriggio si scende fino nei pressi del lago Du Tramail e lì ci si può are per fermare per la notte.

 

 

7° GIORNO:

Si scende a Cervinia dove si attende l'autobus per Chatillon.

Da Chatillon si prende il treno per tornare a casa.