ALBA di CANAZEI (Penia) – RIF. CONTRIN – MALGA CONTRIN

Dislivello: dai 1500 di Penia ai 2027 di Malga Contrin

Tempi: circa 2,5 ore
Carta Tabacco 006   Val di Fassa e Dolomiti fassane.

Si lascia l’ auto in centro a Penia presso le indicazioni per il rifugio Contrin. Dal parcheggio si segue il sentiero n.602 (strada forestale) che risale tutta la Val de Contrin. Il sentiero parte come larga mulattiera e dopo poco si fa molto ripido seguendo la strada forestale che si inoltra in una fitta abetaia sino alla baita Locia Contrin. Superata la baita Locia Contrin si attraversa una panoramica vallata che costeggia il Ruf de Contrin, che si percorre rapidamente essendo quasi pianeggiante. Superata la vallata si attraversa il Ruf de Contrin con un agevole ponte di legno e da qui riprende la salita  con un ultimo tratto molto ripido che conduce al rifugio.
Il rifugio Contrin sorge su un bel pianoro erboso (Campo di Selva) alla testa della Val de Contrin, spettacolare la vista sulla cima Ombretta Occidentale.
A poca distanza dal rifugio Contrin, 10 minuti,  si trova la Malga Contrin assolutamente d'obbligo assaggiare la torta di ricotta.

L’ intenzione era quella di salire al passo di Ombretola (2864 m). e poi pernottare al Rif. Falier, ma dopo circa 300 m. di dislivello un forte temporale ci ha costretto a ritornare sui nostri passi e andare a pernottare al Rif. Contrin.